ottobre 21, 2017 10:13 pm

© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di rimedinaturali.wiki

Prima pagina ♥ » Problemi di salute » Rimedi Naturali Da Preparare A Casa Per Curare e Calmare La Tosse Persistente

Rimedi Naturali Da Preparare A Casa Per Curare e Calmare La Tosse Persistente

Tosse, maledetta e fastidiosa tosse: chi non ne soffre almeno una volta l’anno? E non è mai divertente ritrovarsi con una tosse persistente. Tossire, infatti, può dare parecchie noie (perchè non si è in salute al 100% e alle volte si accusa anche dolore durante il koff koff) e parecchi imbarazzi: nessuno vorrebbe essere quella persona che non riesce a smettere di tossire mentre si trova in mezzo a una platea silenziosa che assiste ad una conferenza, o quella persona che, trovandosi al ristorante, fa fiondare i commensali sui loro piatti per proteggerli da quell’incessante tossire. O quella persona in aereo su cui tutti lanciano degli sguardi disgustati, perchè tossisce in continuazione ed è vista come una minaccia per l’altrui salute ed anche come un fastidio per le orecchie. La tosse è quindi una condizione che può creare un forte disagio, sia sull’aspetto salutistico che su molti altri aspetti.

Ma veniamo a noi!
Questo articolo è pienamente concentrato sui rimedi naturali per calmare la tosse persistente, senza ricorrere a farmaci e medicine suggerite dal medico di famiglia. Tuttavia qualora aveste bisogno di un quadro generale più ampio vi lascio dei bei link in calce. E mi raccomando: per qualsiasi delucidazione (o anche per condividere con me un vostro personale rimedio naturale contro la tosse) ricordate che potete lasciare un commento: vi risponderò quanto prima. E per favore, condividete questo articolo con parenti ed amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Iniziamo!

Cos’è la tosse?

Pubblicità

Parlando in generale, tossire è un riflesso perfettamente normale ed essenziale per la nostra vita. Infatti tossire può aiutarci a mantenere la gola libera dal catarro e da altri agenti irritanti. Tuttavia tossire ripetutamente può costituire anche il sintomo di numerose condizione patologiche.

Quando si tossisce si susseguono un’energica contrazione inspiratoria e una veloce espirazione: la rima della glottide (quel vuoto tra le corde vocali e le cartilagini aritenoidi della laringe) si chiude e riapre generando delle vibrazioni sonore; a questo punto il palato molle si solleva in modo da chiudere il segmento superiore della faringe (rinofaringe o nasofaringe).

Video su come tossiamo

La tosse è una tecnica di difesa che il corpo adotta volontariamente o involontariamente. Il riflesso della tosse può infatti presentarsi anche su un soggetto privo di sensi. E’ sufficiente che vengano stimolate particolari fibre afferenti. Approfondirei volentieri il discorso, ma temo di diventare noiosa. Per questo mi limito a suggerire la lettura di questo articolo molto molto bello: Manuali di medicina: capitolo sulla tosse.

Cause della tosse

Causa della tosse sono gli agenti irritanti: sostanze presenti nell’aria in grado di irritare la gola e/o le vie respiratorie, e sono in grado di farci tossire.

La tosse è il riflesso del nostro organismo atto a respingere proprio quell’agente irritante.
A volte l’agente irritante fa il suo ingresso nell’organismo sotto forma di allergene. Se soffrite di una tosse che compare immediatamente solo in certi ambienti o durante particolari stagioni dell’anno, potreste soffrire di allergia.

Un’altra causa della tosse sono le infezioni batteriche o virali, che causano i seguenti sintomi:

  • Congestione nasale;
  • Febbre;
  • Mal di stomaco;
  • Naso che cola.

Questi sintomi tendono ad avere una breve durata: massimo una o due settimane. Quando si è di fronte a un’allergia, invece, la tosse tipicamente persiste per tutta la durata di quella stagione o per tutto il tempo in cui si sta a contatto con quell’allergene.

Qualche volta la tosse non è correlata a nulla dell’apparato respiratorio, come nel caso del reflusso gastroesofageo che può spesso causare attacchi di tosse.

Tipi di tosse

Esistono due principali tipi di tosse, secca e grassa. La tosse si classifica come grassa quando si tossisce provando a eliminare del catarro o del muco, ed è quel tipo di tosse che non dovrebbe mai essere soppressa, poiché il nostro organismo ha bisogno di liberarsi del catarro che si trova nei polmoni e nelle vie respiratorie in genere. I rimedi naturali adatti a curare la tosse grassa, che vi elencherò tra breve, si avvalgono dell’aggiunta di uno o più agenti espettoranti o di qualcosa che renda meno denso il muco (mucolitici), in modo che sia più facile da eliminare per il nostro organismo.

Una tosse secca e tagliente, invece, è tutta un’altra storia. È quel genere di tosse che noi possiamo e dobbiamo sopprimere. Essa può essere causata da allergeni, dalla secchezza dell’aria, da un fastidioso solletico nella parte posteriore della gola che non vuole proprio andare via, o essere la conseguenza di un brutto raffreddore o del ritrovarsi in un ambiente polveroso. Per curarla facciamo ricorso ad agenti demulcenti, principi attivi con proprietà emollienti, in grado di lenire le mucose irritate e rimuovere di conseguenza il fastidioso stimolo della tosse.

Rimedi naturali per curare la tosse (secca e grassa)

Studi condotti nel 2004 dall’Accademia Americana di Pediatria hanno dimostrato (link pubblicazione) che i principi attivi principali presenti nello sciroppo per la tosse, quali il destrometorfano e difenidramina, presentano un grado di efficacia pari a quella del placebo. Pertanto, piuttosto che ricorrere a farmaci, perlopiù di origine chimica sintetica, per trattare ogni malessere minore, potreste provare ad usare i rimedi naturali che sto per presentarvi per alleviare e calmare la tosse, i quali, non solo sono migliori, non contengono coloranti e conservanti artificiali che possono causare allergie e altri effetti collaterali molto gravi, ed infine hanno anche un gusto migliore e più accettabile per i vostri bambini.

Un cucchiaio di miele per calmare anche la tosse secca più fastidiosa

Molti studi hanno rivelato che il miele è in grado di agire sulla tosse in modo più potente ed efficace della maggior parte degli sciroppi da banco venduti in farmacia contenenti destrometorfano. È un potente demulcente, dotato di elevate viscosità e collosità che compiono l’incredibile lavoro di rivestire le membrane delle mucose delle vie aeree e alleviare il loro grado di infiammazione. Grazie agli enzimi aggiunti dalle api durante la loro raccolta, il miele possiede anche proprietà antibatteriche, in grado di aiutare a diminuire la durata della tosse nel caso in cui sia causata da un’infezione batterica.

Nota: Il miele costituisce un eccellente rimedio naturale contro la tosse sia per adulti che per bambini, ma non deve essere somministrato a bambini di età inferiore ai 2 anni in quanto l’assunzione di miele può causare botulismo.

Come assumere il miele per curare la tosse?

  • Prendere un cucchiaio di miele, preferibilmente grezzo e soprattutto di origine biologica.
  • Assumere 1-3 volte al giorno al bisogno.
  • Se la tosse disturbasse il sonno, prendere un cucchiaio di miele subito prima di andare a letto.
  • Per i bambini, è possibile aggiustare la dose da assumere da un minimo di un cucchiaino fino a un massimo di un cucchiaio al giorno.

In alternativa:

  • Mescolare circa 2 cucchiaini di miele con del tè alle erbe o semplicemente a dell’acqua calda con il limone.
     » Il miele svolge una funzione lenitiva, mentre il limone attenua la congestione. 

Tè di radice di liquirizia: un toccasana per curare la tosse secca

La radice di liquirizia è un rimedio naturale efficace e potente per curare la tosse: funziona sia come espettorante che come demulcente, e in maniera simultanea ha sia la capacità di ridurre l’infiammazione delle vie aree sia quella di sciogliere il muco (mucolitico naturale!), riducendo così la congestione dei polmoni.

Inoltre la radice di liquirizia è in grado di dare sollievo all’infiammazione che può spesso irritare anche la vostra gola. Il suo componente principale, la glicirrizina, responsabile della maggior parte dei suoi effetti, ha un potere dolcificante di 30-50 volte superiore al saccarosio (il noto zucchero da cucina). La glicirrizina inibisce l’enzima 11-β-idrossisteroide deidrogenasi, che regola l’interazione dei glucocorticoidi con i recettori degli steroidi, andando così a ridurre la conversione del cortisolo in cortisone, aumentando in definitiva gli effetti del cortisolo riducendo l’infiammazione.

Avvertenze!
AVVERTENZA: Se state assumendo farmaci a base di derivati del cortisone, o avete problemi renali, è meglio stare alla larga dalla radice di liquirizia.

Come possiamo preparare questo antico rimedio dei nostri nonni per calmare la tosse?

  • Far bollire 250 ml di acqua.
  • Aggiungere l’acqua bollente in una tazza che contiene 2 cucchiai di radice di liquirizia essiccata, e lasciare in infusione per 10-15 minuti.
  • Bere l’intero preparato.

Ripetere fino a un massimo di 2 volte al giorno.

Gargarismi di acqua salata contro la tosse secca persistente

L’acqua salata costituisce un altro rimedio popolare che è in grado di alleviare sia il disturbo della tosse che del mal di gola mediante il processo dell’osmosi. Quando la concentrazione di sale è maggiore all’esterno delle cellule, l’acqua fuoriesce dalle cellule e migra verso la parte esterna per diluire la parte a maggior concentrazione di sale (o qualsiasi altro elettrolita, volendo spiegarvi come funziona il processo dell’osmosi in generale). Di conseguenza, andando l’acqua fuori dalle cellule, si riduce il gonfiore, e di conseguenza diminuisce la sensazione di malessere. Se avete una tosse accompagnata all’infiammazione delle vie respiratorie, questo è il migliore rimedio da utilizzare, in quanto è pure in grado di fluidificare e mobilizzare il catarro facilitando la sua espulsione.

Come utilizzo questo rimedio naturale per placare la mia tosse?

  • Mescolare un cucchiaino di sale da cucina in 250 ml di acqua tiepida fino a sua completa solubilizzazione.
  • Gargarizzare per 15 secondi.
  • Sputare la soluzione nel lavandino e ripetere con la restante acqua.
  • Infine sciacquare la bocca con acqua naturale.
Avvertenze!
NOTA: I bambini di età inferiore ai 6 anni non sono molto bravi a effettuare i gargarismi e potrebbero inghiottire il preparato, per cui è meglio provare altri rimedi per questa fascia di età.

Vapore: il rimedio naturale per la tosse grassa più sottovalutato

Il vapore è un rimedio naturale molto sottovalutato. Non solo è in grado di allentare muco e catarro quasi immediatamente, ma è possibile impartire a esso altre fantastiche proprietà benefiche grazie all’aggiunta di olii essenziali. Questi agenti benefici ( antivirali, antibatterici, antiinfiammatori,  ecc) evaporano e pertanto è possibile inalarli insieme al vapore. Per questa particolare miscela ho incluso sia l’olio di tea tree che l’olio di eucalipto, che hanno la proprietà di lenire e aprire le vie respiratorie, e di sconfiggere batteri e virus, le cause principali di questo disturbo.

Cosa occorre per preparare questo potente rimedio naturale contro la tosse?

  • 3 gocce di olio di tea tree;
  • 1-2 gocce di olio di eucalipto;
  • una ciotola di acqua;
  • una tovaglia.

Cosa fare adesso?

  • Far bollire l’acqua.
  • Mettere l’acqua dentro una bacinella e farla raffreddare un po’ per 30-60 secondi.
  • A questo punto aggiungere gli olii essenziali.
  • Dare una mescolata veloce per far rilasciare tutti i vapori.
  • Appoggiarsi sopra la ciotola e avvicinarsi quanto più possibile. L’importante è non scottarsi!
  • Utilizzare l’asciugamano per coprire la testa come se fosse una tenda, intrappolando così il vapore.
  • Respirare profondamente i vapori per 10-15 minuti.
  • Ripetere 2-3 volte al giorno.

Tè al timo per alleviare la tosse grassa

Il timo è un antico rimedio popolare usato da secoli, ed è stato usato anche per curare le devastanti pandemie che hanno avuto luogo nella storia dell’umanità. Durante i periodi di peste, i cittadini si riunivano a bruciare grandi fasci di timo per scongiurare la malattia, o addirittura li indossavano. Il timo, infatti, possiede proprietà antimicrobiche ed è in grado di rilassare i muscoli della trachea e dei bronchi, aprendo le vie respiratorie, alleviando di conseguenza la tosse.

Come preparare questo antico rimedio popolare?

  • Schiacciare leggermente il timo con un mortaio e porre il tutto in una tazza.
  • Aggiungere 250 ml di acqua bollente, coprire e lasciare in infusione per 10-15 minuti.
  • Aggiungere un po’ di miele e di limone per migliorare il sapore.
  • Ripetere 2-3 volte al giorno, se necessario.

Pepe nero e miele: lo sciroppo contro la tosse grassa fatto in casa

Il pepe nero è la spezia più venduta al mondo, ma molti dei suoi usi sono limitati alla sfera culinaria. Quello che la gente non sa è che esso può costituire un  eccellente rimedio per quel tipo di tosse accompagnata da un sacco di muco e da congestione polmonare . Se vi è mai accidentalmente capitato di avvicinare il naso a del pepe nero appena macinato, tutti sanno che scatta subito l’istinto di starnutire e di tossire, ma, nel caso di tosse, ciò può risultare benefico in quanto può aiutare a eliminare tutto il muco che si trova nei polmoni.

Al pepe nero aggiungiamo il miele grazie alle sue potenti proprietà antibatteriche e alla sua capacità di attenuare l’irritabilità del pepe nero. Potete quindi preparare dello sciroppo di pepe nero con il miele, o con il . Se possibile, usare del pepe nero appena macinato, in quanto il pepe già macinato tende a perdere parte delle sue proprietà curative.

Come preparare questo rimedio naturale?

  • Mettere un cucchiaino di pepe nero macinato fresco e un cucchiaio di miele in una tazza.
  • Aggiungere acqua bollente e mescolare, per sciogliere il miele e creare una dispersione omogenea di chicchi di pepe nero.
  • Lasciare a macerare per 10 minuti.
  • Mescolare un’ultima volta e bere il tutto in una sola volta.
  • Ripetere 1-2 volte al giorno al bisogno per fluidificare il catarro.

Sciroppo di zenzero e menta piperita per tosse secca e tosse grassa

Ecco a voi un potente rimedio naturale che fornisce le proprietà lenitive dello zenzero caldo, il tutto racchiuso in uno sciroppo delizioso e facile da preparare. Lo zenzero agisce da espettorante, aiutando a fluidificare ed espellere il muco dai polmoni, a fermare il doloroso solletico nella parte posteriore della gola che può innescare l’attacco di tosse. La menta piperita aiuta ad alleviare il solletico che innesca la tosse secca.

Come preparare questo rimedio naturale?

  • Tritare lo zenzero fino ad ottenerne una quantità di 3 cucchiai.
  • Aggiungere un cucchiaio di menta essiccata e 4 tazze di acqua.
  • Portare il tutto a ebollizione e poi abbassare il fuoco in modo che la cottura continui a fuoco lento fino a quando si ottiene una riduzione della metà del contenuto iniziale.
  • Lasciare raffreddare un po’ e in seguito aggiungere una tazza di miele e mescolare fino a completo scioglimento del miele.
  • Far raffreddare completamente e infine imbottigliare.
  • Prendere un cucchiaio di questo sciroppo ogni paio di ore.
  • Conservare in frigo per un massimo di tre settimane.

Bromelina: quando l’ananas ci aiuta contro la tosse

Non pensereste mai che l’ananas possa essere un rimedio per la tosse, ma solo perché non avete mai sentito parlare della bromelina. Numerose evidenze scientifiche attestano che la bromelina – un enzima che si trova solo nello stelo e nel frutto dell’ananas – sia in grado di aiutare a calmare la tosse così come fluidificare il muco nella gola.
Per apprezzare la maggior parte dei benefici dell’ananas e della bromelina, mangiate una fetta di ananas o bevete 100 ml di succo fresco di ananas per tre volte al giorno. C’è anche chi sostiene che esso possa contribuire ad alleviare la sinusite, che può contribuire ad aumentare tosse e muco, nonostante poche evidenze scientifiche lo dimostrino.

AVVERTENZE: Supplementi di bromelina non dovrebbero essere assunti dai bambini o da adulti che assumono farmaci anticoagulanti. Inoltre, prestate attenzione a usare la bromelina se state assumendo antibiotici come l’amoxicillina, in quanto la bromelina può incrementare l’assorbimento dell’antibiotico.

Aglio: uno dei migliori rimedi naturali per la tosse (e per mantenersi in salute in genere)

L’aglio possiede componenti antibatterici e antivirali che possono aiutare a trattare la vostra tosse.

Come usare l’aglio per curare la vostra tosse:

  • Fare bollire 2-3 spicchi d’aglio in un pentolino pieno di una tazza di acqua.
  • Aggiungere un cucchiaino di origano.
  • Far raffreddare fino a raggiungere la temperatura ambiente.
  • Aggiungere del miele come dolcificante naturale.

Questo rimedio naturale vi aiuterà a respirare e alleviare i sintomi della tosse.
In alternativa è possibile mangiare uno spicchio di aglio schiacciato e mescolato a poche gocce di olio di chiodi di garofano e del miele per alleviare il mal di gola.

Cipolla: rimedio naturale semplice e veloce da preparare per calmare la tosse grassa e tosse secca

Uno dei più semplici rimedi naturali per la tosse grassa è quello di affettare delle cipolle. Infatti, respirare i suoi forti vapori, può aiutare a smettere di tossire.

  • Fare uno sciroppo per la tosse a partire dal succo di cipolla cotta, tè di Consolida e miele. Bere giornalmente per trarre sollievo dalla tosse secca.
  • Un’altra opzione è quella di combinare mezzo cucchiaino di succo di cipolla e un cucchiaino di miele puro. Bere questa soluzione circa due volte al giorno per alleviare la tosse e lenire la gola.
[Leggi anche] Tosse: Come Preparare A Casa Uno Sciroppo A Base Di Miele e Cipolla.

Probiotici: indirettamente ci aiutano a curare la tosse persistente

I probiotici sono dei microrganismi in grado di fornire al nostro organismo un sacco di benefici per la salute. Sebbene non siano in grado di calmare la tosse in maniera diretta, essi aiutano a equilibrare la flora intestinale, che lavora a supporto del sistema immunitario. Evidenze scientifiche suggeriscono inoltre che il Lactobacillus, un microrganismo presente nei latticini, sia in grado di ridurre la probabilità di incappare nell’influenza o nel raffreddore e addirittura a ridurre il rischio di acquisire la sensibilità ad alcuni allergeni come il polline. Il latte fortificato è una ricca risorsa di Lactobacillus, anche se, tuttavia, è bene essere cauti in quanto i  latticini rendono il catarro più denso .
È possibile acquistare i probiotici nella maggior parte delle farmacie e dei negozi di alimenti biologici. Ogni produttore di integratori fornisce un proprio quadro di assunzione giornaliero. I probiotici vengono aggiunti anche in alcuni tipi di yogurt e sono presenti nella zuppa di miso e nel pane a lievitazione naturale.

Come prevenire la tosse

Oltre a imparare come trattare la tosse, potreste sicuramente desiderare conoscere un modo per prevenire tale disturbo.

  • Evitare di stare a contatto con altre persone che sono malate.
  • Evitare di andare a lavoro quando si è malati, per non infettare i vostri colleghi (ma se dovete portare la pagnotta in tavola, e vi capisco, stringete i denti e usate un fazzoletto o una mascherina come quelle per proteggersi dallo smog – suggerisco di prendere le FFP3).
  • Coprite il naso e la bocca ogni volta che tossite o starnutite.
  • Bevete un sacco di fluidi così da idratarvi.
  • Pulite frequentemente le aree comuni della vostra casa e del vostro posto di lavoro, e soprattutto controsoffitti, giocattoli o telefoni.
  • Lavare le mani frequentemente, specialmente dopo aver tossito, mangiato, essere andati in bagno, o aver curato qualcuno che è influenzato.
  • Per quanto riguarda la tosse causata da allergia, potete ridurre le fiammate mediante l’identificazione dell’allergene a cui siete sensibili ed evitando di conseguenza di esporsi a esso. I comuni allergeni includono alberi, polline, acari della polvere, pelo degli animali e insetti. I vaccini per le allergie possono rivelarsi utili per ridurre la vostra sensibilità agli allergeni. Parlate con il vostro dottore per capire se questo piano possa essere giusto per voi.

Video sulla tosse: riepilogo (e qualcosa in più) da parte della dott.ssa Roberta Rettagliati

Nel video che segue la dott.ssa Roberta Rettagliati parla della tosse secca e di quella grassa, mettendo anche il paziente in guardia dalle autodiagnosi e dai rimedi contro la tosse che si comprano velocemente in farmacia, senza l’obbligo di ricetta.

Il video è uno spezzone di un bel programma televisivo: “Il mio Medico”, di tv2000 e condotto da Monica Di Loreto.

Potete seguire il canale in diretta streaming a questo indirizzo: www.tv2000.it
Altrimenti cercatelo in tv: CANALE 28, SKY CANALE 140, TIVÙSAT 18.

 Ma chi è la dott.ssa Roberta Rettagliati? 

La dott.ssa Roberta Rettagliati è medico di base e con studio a Roma, in via Madonna Del Riposo, 129
00165. Credo sia possibile contattarla via tel 06 66013661 di pomeriggio il lunedì e mercoledì, mentre gli altri giorni di mattina. Non ho trovato un suo sito internet né una sua email, altrimenti li avrei riportati.

E con questo è tutto! Ma, prima di lasciarvi alla “bibliografia” vi chiedo il favore di commentare l’articolo, per rivelarmi i vostri rimedi casalinghi naturali contro tosse secca e tosse grassa. Potete altresì usare i vostri canali sociali per condividere o salvare questa pagina e rileggerla o suggerirne la lettura alla bisogna.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rimedi Naturali Da Preparare A Casa Per Curare e Calmare La Tosse Persistente
4.8 (96.52%) 46 votes

Chi sono? Dott.ssa Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

4 commenti

  1. complimenti Dottoressa Viola!

    non mi é mai capitato di leggere sul web una descrizione cosi’ capillare,
    precisa e piena di dettagli, a riguardo del trattamento naturale per la tosse .

    Se mi permette Dottoressa Le vorrei spiegare un fastidio che mi assale da
    Ottobre a Marzo/Aprile di ogni anno, poi per il resto del tempo tutto perfetto:
    la ” RAUCEDINE”……inizio a parlare e subito devo schiarire la voce
    con un colpo o meglio due-tre di tosse e cosi’ via quasi ogni volta!

    Le ho provate tutte…..fittofarmaci…..goccette di timo….di enula campana
    …..ora sto provando con gocce di malaleuca ( citri ! ) un nome cosi’ all’incirca!

    Cosa potrebbe essere e/o cosa potrei altro fare??

    L aringrazio e porgo cordiali saluti

    • Buonasera Corrado e benvenuto!
      Innanzi tutto la ringrazio per il suo complimento: provo sempre a dare il massimo per riuscire a creare delle guide complete con cui aiutare i miei lettori a risolvere i loro problemi di salute in modo del tutto naturale (quando possibile).

      Ma adesso veniamo a noi.

      La raucedine è il sintomo della laringite, infiammazione della laringe, una condizione causata da tantissimi fattori:

      1. infezioni virali (influenza tipo A o B, parainfluenza, adenovirus, coronavirus, rhinovirus (l’influenza comune), human papillomavirus (HPV), cytomegalovirus (CMV), herpes simplex virus (HSV);
      2. infezioni batteriche: beta-hemolytic streptococcus, Streptococcus pneumonia, H. influenza, tuberculosis, leprosy, Moraxella catarrhalis, diphtheria
      3. utilizzo eccessivo della voce (penso ad esempio agli insegnanti);
      4. inalazione di sostanze irritanti o sostanze chimiche caustiche;
      5. avanzamento dell’età: atrofia muscolare, minore grado d’idratazione della laringe;
      6. allergie (esposizione ad genti irritanti presenti nell’aria, come polveri sottili, pollini e muffe);
      7. infezioni fungine;
      8. fumo;
      9. recenti malattie respiratorie.

      Secondo il mio parere, il suo non è un caso di raucedine/laringite da allergia, in quanto gli allergeni sono maggiormente presenti con la primavera e le alte temperature. Se altre cause fossero il fumo o infezioni varie, avrebbe il disturbo sempre e non solo d’inverno. In base a quello che lei mi riferisce mi sembra che il suo disturbo, che si ripete ogni anno durante lo stesso periodo dell’anno, sia legato alla presenza delle basse temperature invernali, e in particolare al freddo che indebolisce le vie aeree e le rende suscettibili all’attacco batterico o virale.

      Le propongo la lettura di questi approfondimenti che potrebbero aiutarla:

      laringite;
      aria-condizionata-rischi-8-malattie-causate-dai-condizionatori-daria.

      Io le consiglio di bere molta acqua per idratare la laringe e le corde vocali e bloccare così l’infiammazione che si trova in queste zone e predilire cibi e minestre calde. Qualora non riesca a risolvere, io le consiglio di rivolgersi ad un otorinolaringoiatra per approfondire la sua condizione.

      Provi a fare così e mi faccia sapere.
      Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.

      Cordiali saluti
      Dott.ssa Viola Dante

  2. Salve Dottoressa, vorrei farle i miei complimenti per il suo sito. Volevo chiederle se questi rimedi per la tosse vanno bene anche per bambini. Le spiego: ho due bambini di 5 e 8 anni che hanno la tosse grassa da più di un mese, ho provato con uno scirocco mucolitico ma ho risolto ben poco.
    La ringrazio in anticipo per la sua risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.